What We Do in the Shadows

Film 2014 | Commedia +16 86 min.

Anno2014
GenereCommedia
ProduzioneUSA, Nuova Zelanda
Durata86 minuti
Regia diJemaine Clement, Taika Waititi
AttoriJonny Brugh, Cori Gonzalez-Macuer, Stuart Rutherford, Jackie van Beek, Jason Hoyte, Morag Hills, Chelsie Preston-Crayford, Cohen Holloway, Jemaine Clement Madeleine Sami, Nathan Meister, Rhys Darby, Ben Fransham, Ian Harcourt, Taika Waititi.
TagDa vedere 2014
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +16
MYmonetro Valutazione: 3,50 Stelle, sulla base di 3 recensioni.

Regia di Jemaine Clement, Taika Waititi. Un film Da vedere 2014 con Jonny Brugh, Cori Gonzalez-Macuer, Stuart Rutherford, Jackie van Beek, Jason Hoyte, Morag Hills, Chelsie Preston-Crayford, Cohen Holloway, Jemaine Clement. Cast completo Genere Commedia - USA, Nuova Zelanda, 2014, durata 86 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 Valutazione: 3,50 Stelle, sulla base di 3 recensioni.

Condividi

Aggiungi What We Do in the Shadows tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

La versione comica del genere vampiresco. Al Box Office Usa What We Do in the Shadows ha incassato nelle prime 12 settimane di programmazione 3,3 milioni di dollari e 65,8 mila dollari nel primo weekend.

What We Do in the Shadows è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING Compralo subito

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 3,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Un'ottima commedia e anche un film abbastanza sorprendente per l'iniezione di "vita" che porta al genere vampiresco.
Recensione di Marianna Cappi
venerdì 28 novembre 2014
Recensione di Marianna Cappi
venerdì 28 novembre 2014

Viago, Deacon e Vladislav condividono un appartamento nella periferia di Wellington. L'essere vampiri non impedisce loro di coabitare in sostanziale armonia, fatta eccezione per piccole rimostranze di routine (Deacon, per esempio, non lava i piatti da 5 anni e la cucina è ridotta a un disastro). Il più anziano della partita, l'ottocentuagenario Petyr, vive in cantina, protetto e rispettato. Una sera, la schiava umana di Deacon porta loro per cena Nick, uno studente universitario ritenuto sacrificabile, ma Petyr per errore lo trasforma. Con la vampirizzazione di Nick, cominciano i guai, ma anche l'ingresso del trio nel mondo delle relazioni e delle tecnologie odierne.
Dimenticate i vampiri moralmente tormentati di "Twilight", belli e sbarbati, dimenticate anche i loro colleghi di "True Blood", il loro fascino ammaliatore e le problematiche di coesistenza con gli umani: i nuovi vampiri vengono dalla Nuova Zelanda e sono degli incorreggibili balordi.
Taika Waititi, personaggio già incredibile di suo, in compagnia del sodale Jemaine Clement (lo stesso di Flight of the Conchords), è il responsabile di quest'incursione nel mondo popolatissimo dei non morti, un universo che mediaticamente scoppia di salute, nonostante l'età avanzate dei suoi abitanti e la presenza centenaria del genere stesso sulla scena cinematografica.
What we do in the shadows non solo è un'ottima commedia ma è anche film abbastanza sorprendente per l'iniezione di "vita" che porta al genere, senza inventare nulla ma lavorando sull'immagine del vampiro, immaginando le sue difficoltà nell'era di Skype e di YouTube, sconsacrando con l'ennesimo giro di vite il terreno più sconsacrato di tutti, ma anche il più duro a morire. Un pugno di costumi rubati a una festa ben riuscita, un interno da cartolina decadente e impolverata, un uso col contagocce della computer grafica e una dose da cavallo di talento comico sono sufficienti ai due per inscenare quest'esilarante mascherata, che ogni dieci minuti sembra aver esaurito gli argomenti, salvo reinventare la rotta un secondo dopo.
Waititi nei panni di Viago, dandy dal sorriso fisso, appuntito e beota, e Clement in quelli Vladislav, ex terrore di tutto il creato oggi sconfitto dal potere superiore della "Bestia", offrono lo spettacolo più vivace, ma non potrebbero fare a meno delle tante spalle del film, su tutti del decrepito Petyr, coetaneo di Max Schreck, e il rubizzo Stu, col suo finale a sorpresa.
Strutturato come un (falso) documentario, il film sfrutta la presenza fittizia di una troupe umana per interpellare indirettamente il pubblico ed evitare che la folle quotidianità di Viago e compagni appaia come un divertimento per pochi. Il gioco è per tutti, basta sollevare il coperchio.

Sei d'accordo con Marianna Cappi?
WHAT WE DO IN THE SHADOWS
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 31 maggio 2018
Dandy

Una commedia che riesce a divertire con brio e leggerezza,scorrevole e originale per come utilizza l'espediente del mokumentary alla "The Blair Witch Project" senza renderlo invasivo.I protagonisti si fanno voler bene(Waitiki e Clement,oltre ad essere i registi,sono apprezzati comici locali ),i dialoghi sono molto spontanei,e c'è anche qualche tocco commovente(la scoperta di [...] Vai alla recensione »

martedì 8 maggio 2018
Noia1

  Un documentario sulla vita di quattro amici ed il loro mondo, il mondo dei vampiri.   Spesso la tecnica del falso documentario è una scusa per mettere da parte gusto ed accorgimenti tecnici, quasi come il regista avesse poca fiducia nei propri mezzi preferendo approfittarne con quel sotterfugio. In “Vita da vampiro” invece è il contrario perché dal falso [...] Vai alla recensione »

RECENSIONI MYMOVIES
PUBBLICO
SHOWTIME
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati