L'amore non basta

Un film di Stefano Chiantini. Con Giovanna Mezzogiorno, Alessandro Tiberi, Rocco Papaleo, Marit Nissen, Alessandro Haber.
continua»
Drammatico, durata 84 min. - Italia 2008. - Mediafilm uscita venerdì 18 aprile 2008. MYMONETRO L'amore non basta * * - - - valutazione media: 2,36 su 42 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato nì!
2,36/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * 1/2 - -
 critica * - - - -
 pubblico * * * - -
Trailer L'amore non basta
Il film: L'amore non basta
Uscita: venerdì 18 aprile 2008
Anno produzione: 2008
Martina e Angelo, due giovani di provincia, si conoscono da tempo e si amano irrimediabilmente ma instabilmente. L'amore che basta a innamorarli non basta a legarli per sempre.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Una storia d'amore incostante per riscoprire il paesaggio cinematografico nazionale
Marzia Gandolfi     * * 1/2 - -

Martina è un'assistente di volo a tempo pieno e studentessa a tempo perso. Durante un volo di linea conosce Angelo, un ragazzo timido e introverso che come lei vive in un piccolo paese dell'Abruzzo. Rinvenuto il suo diario, Martina decide di restituirglielo. Quello che sembrava un oggetto dimenticato si scoprirà invece un rinnovato voto d'amore. Perché Martina e Angelo si conoscono da tempo e si amano irrimediabilmente ma instabilmente. L'amore che basta a innamorarli non basta a legarli per sempre.
La storia raccontata da Stefano Chiantini oscilla tra l'apertura e la chiusura, con i personaggi, interpretati da Giovanna Mezzogiorno e da Alessandro Tiberi, che sembrano tentati di aprirsi e di aprire ma poi ricadono nella tendenziale mancanza di desiderio e nella sicurezza abitudinaria di una routine fatta di solitudini, fantasmi, ostruzioni ed ossessioni.
L'autore abruzzese prova ad aprire varchi (il diario lasciato sull'aereo) e a intessere relazioni ma i contatti tra i due protagonisti si rivelano come occasioni perdute. Le tensioni verso l'altro si ripiegano su se stesse e sul proprio inevitabile scacco. Proprio qui si colloca l'originalità dello sguardo di Stefano Chiantini, nella lucidità con cui rappresenta il paesaggio sociale come un territorio popolato dal disagio, dall'apatia e dall'insicurezza. Martina e Angelo sono attraversati da flussi psichici e vitali mutevoli e sfuggenti, condividono e vivono uno stato di congenita indecisione, sempre alle prese con l'obbligo di scegliere che cosa fare della loro vita e del loro amore, ammesso che sia il caso di fare qualcosa.
La scelta della provincia, l'assunzione di una città "di montagna" (l'Aquila) o di un piccolo paese come orizzonte paesaggistico e formale è radicata alle origini del regista, per cui il cinema è un affare di terra, di spazio, di luoghi e sopralluoghi, è la riscoperta del paesaggio cinematografico nazionale, delle chiesette, delle fontane e dei palazzi appena segnalati dalle guide ma ricchi di tesori da apprezzare in silenzio.
Ma è pure e soprattutto il luogo-soglia, quello in bilico fra il dentro e il fuori, l'interno e l'esterno, in cui i due amanti vivono la loro sospensione e la loro volontà di fuga. Senza nessuno spostamento reale.

Premi e nomination L'amore non basta MYmovies
* * * * *

Tra fantasia e reale: un personaggio senza tempo

mercoledì 23 aprile 2008 di Massimo Mastronardo

Inizilamente sembra un po' astruso, ma con una tinteggiatura meticolosa il film pian pianino inizia a dipanarsi dando la sensazione di una piacevole condizione umana, quella che proviene dalle segrete dei nostri atavici e ancestrali pensieri. In ognuno di noi, lo spiegava Freud nel complesso di Edipo, la figura del Padre è presente all'interno di una coscienza critica e quasi ossessionata. Non dico altro per non togliere il sapore meraviglioso che lascia questo film, ma credo che è il film più bello continua »

* * - - -

L'incapacità di comunicare omicida della passione

giovedì 24 aprile 2008 di gfloriano

Regia: Stefano Chiantini Con: Rocco Papaleo, Giovanna Mezzogiorno, Alessandro Tiberi, Ivan Franek, Alessandro Haber Il diario segreto lasciato in aereo da Angelo e ritrovato dalla hostess Martina, permette a quest’ultima di conoscerne i pensieri segreti e l’intensità della passione che prova per la sua donna….Sboccia un amore nuovo, intenso e appassionato che si scontra però con la problematica quotidianità dei trentenni del terzo millennio…… Il cast è senz’altro di rimordine per un film continua »

* * * - -

Un film che parla della genesi del narcisismo

domenica 10 giugno 2018 di Francesca

Un film che racconta più di quello che è un rapporto tormentato fra un uomo e una donna. Al centro della storia non vi è solo il rapporto di coppia fra i due protagonisti, ma anche la storia di un rapporto genitoriale. Il figlio: interpretato da Alessandro Tiberi e il padre-fantasma Rocco Papaleo. Il film lascia trapelare un riferimento alla tematica del narcisismo. Angelo non riesce infatti a liberarsi di quello che è il 'fantasma del padre', il quale proietta continua »

Angelo
Ci cerchiamo e ci allontaniamo, ci sfioriamo e ci allontaniamo…
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Angelo
Ti amo e ho detto tutto…
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Angelo
Le decisioni fanno male… e allora non le prendo…
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5

INCONTRI | L'opera terza di Stefano Chiantini offre un altro punto di vista sulle storie d'amore.

Un film diverso per raccontare la condizione sentimentale

venerdì 11 aprile 2008 - Tirza Bonifazi Tognazzi

L'amore non basta: un film diverso per raccontare la condizione sentimentale La gestazione dell'opera terza di Stefano Chiantini (autore di Forse si... forse no... e Una piccola storia) è stata lunga. L'amore non basta nasce da sensazioni che il regista abruzzese ha vissuto sulla sua pelle e cercato di mettere da parte finché non hanno avuto il sopravvento e sono finite nella sceneggiatura. "Quando ho conosciuto Rocco Papaleo" ha raccontato Chiantini, "avevo messo da parte lo script per fare un altro film, ma il rapporto di amicizia che era nato nel frattempo mi ha fatto decidere di portare avanti il progetto insieme.

Quel cameriere ambizioso vuol diventare un regista

di Maurizio Cabona Il Giornale

Il restauro piace alle attrici snob. A Genova lo studiava il personaggio di Margherita Buy in Giorni e nuvole di Silvio Soldini; all'Aquila lo studia il personaggio di Giovanna Mezzogiorno nell'Amore non basta, scritto e diretto da Stefano Chiantini, altro film dove il regista si rappresenta in un trentenne (Alessandro Tiberi) ambizioso, dialogante con l'ombra del padre magistrato (Rocco Papaleo), incapace di ricordare, quando fa il cameriere al bar, un paio di ordinazioni, ma deciso a scrivere una sceneggiatura. »

Coppia in crisi nel precariato sentimentale

di Gian Luigi Rondi Il Tempo

Un ragazzotto in aereo. Con la pura di volare. Gli fa coraggio una hostess e lui, arrivato a destinazione, sembra dimenticare un suo diario. La hostess lo legge, è una appassionata dichiarazione d'amore. Poco dopo apprendiamo che il ragazzotto, di nome Angelo, conosce da tempo la hostess, che si chiama Martina, ed anzi le è legato da una tormentatissima vicenda amorosa in cui, di continuo, si alternano alti e bassi, rotture, riconciliazioni. Aggravati da una difficile situazione familiare di lei, un secondo marito della madre causa di numerosi contrasti, e non certo facilitati, in lui, dalla costante presenza, al suo fianco, di un padre che si ostina a dargli sempre consigli su tutto, il più delle volte facendolo sbagliare. »

Due trentenni e la loro difficoltà nel lasciarsi andare. Tutto un po' sbiadito, compresi gli attori

di Andrea Giorgi Film TV

L'amore non basta e qualche volta nemmeno le buone intenzioni sono sufficienti. Come quelle che animano il regista Stefano Chiantini e il suo racconto minimo e minimalista, non del tutto compiuto, su due trentenni che si piacciono e si amano. Anzi, no. Forse si, forse no. Un po', però, no, ma, boh. Storia di provincia che resta in sospeso sulle ali del dubbio. Lei fa la hostess, lui il barman precario, prima di tutto nell'equilibrio interiore. Leone e scorpione, dice l'oroscopo: dovrebbero essere scintille. »

di Filippo Mazzarella ViviMilano

La parola amore esiste eccome: sarà il ventesimo film della stagione che ce l'ha nel titolo. Qui c'è un diario dimenticato, trait d'union strappacuore di due giovani abruzzesi. Sguardo originale, impaginazione tv, languori triti e varchi di commedia che non s'aprono mai. Bravi gli attori, eccetera. Uff. MEDIOCRE ½ - PER INSTANCABILI Da ViviMilano, aprile 2008 »

L'amore non basta | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | massimo mastronardo
  2° | robbi
  3° | gfloriano
  4° | francesca
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 18 aprile 2008
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità