L'ultima spiaggia

Acquista su Ibs.it   Dvd L'ultima spiaggia   Blu-Ray L'ultima spiaggia  
Un film di Stanley Kramer. Con Gregory Peck, Anthony Perkins, Fred Astaire, Ava Gardner, Donna Anderson, Katherine Hill, John Tate, Lola Brooks.
continua»
Titolo originale On the Beach. Drammatico, Ratings: Kids+13, b/n durata 134 min. - USA 1959. MYMONETRO L'ultima spiaggia * * * 1/2 - valutazione media: 3,63 su 9 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente sì!
3,63/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * * - -
 critican.d.
 pubblico * * * * -
Gregory Peck
Gregory Peck 5 Aprile 1916 Interpreta Dwight Lionel Towers
Anthony Perkins
Anthony Perkins 4 Aprile 1932 Interpreta Il tenente colonnello Peter Holmes
Fred Astaire
Fred Astaire 10 Maggio 1899 Interpreta Julian Osborne
Ava Gardner
Ava Gardner 24 Dicembre 1922 Interpreta Moira Davidson
Donna Anderson
Donna Anderson (79 anni) 5 Settembre 1939 Interpreta Mary Holmes
Catherine Hill
Richiedi il passaggio in TV di questo film
    * * * - -
Fantafilm
cento anni di cinema di fantascienza

Al termine della terza guerra mondiale, l'emisfero settentrionale è un mondo completamente distrutto dalle esplosioni nucleari. Anche il resto della Terra è destinato a subire l'ondata devastatrice delle radiazioni, ma, per il momento, in Australia la gente si illude o finge di illudersi di avere ancora una via di scampo. Un sottomarino americano, il Sawfish, comandato da Dwight Lionel Towers, sfuggito al disastro perchè in immersione al momento dell'esplosione atomica, fa rotta verso le coste australiane per valutare le possibilità di sopravvivenza. Le speranze sono destinate a sfumare e gli uomini, consapevoli dell'approssimarsi della fine, fanno un bilancio della propria esistenza misurandosi con il significato della vita. In questo contesto si articola la struggente storia d'amore tra il comandante Towers e la disillusa Moira Davidson. Il film, per molti versi toccante, si chiude con la desolante immagine delle piazze di Melbourne prive di vita mentre il ritmo della celebre canzone "Waltzing Mathilda", che per gli australiani è quasi un secondo inno nazionale, accompagna il silenzioso ed insignificante sventolio di una bandiera. Al momento della sua uscita L'ultima spiaggia suscitò più di una polemica al punto, perfino, di essere tacciato di sovversivismo dagli ambienti più conservatori. Rivista oggi, la pellicola conserva intatto il messaggio pacifista e si conferma come opera coraggiosa, nello stile migliore di Stanley Kramer.

Premi e nomination L'ultima spiaggia Fantafilm cento anni di cinema di fantascienza
L'ultima spiaggia recensione dal dizionario Farinotti
Premi e nomination L'ultima spiaggia

premi
nomination
Premio Oscar
0
2
Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film L'ultima spiaggia adesso. »
Shop

DVD | L'ultima spiaggia

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 2 novembre 2011

Cover Dvd L'ultima spiaggia A partire da mercoledì 2 novembre 2011 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd L'ultima spiaggia di Stanley Kramer con Gregory Peck, Anthony Perkins, Fred Astaire, Ava Gardner. Distribuito da A & R Productions, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Digital 1.0 - mono - inglese, Dolby Digital 1.0 - mono - francese, Dolby Digital 1.0 - mono - spagnolo, Dolby Digital 1.0 - mono - tedesco, Dolby Digital 1.0 - mono. Su internet ultima spiaggia (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS.

Prezzo: 12,99 €
Aquista on line il dvd del film L'ultima spiaggia

di Georges Sadoul

Dal romanzo di Nevil Shute. In Australia, dopo la guerra atomica che ha distrutto il resto del mondo, la popolazione attende il "fall-out", e la fine. Ancora un film a messaggio di Kramer, onesto negli intenti ma di piatta realizzazione. Se ne ricordano alcuni episodi indovinati: la corsa d'auto in cui i piloti si uccidono volontariamente, il marito che consegna alla moglie delle pillole perché lei e i figli si uccidano al primo segno di contaminazione, lo sbarco di un sopravvissuto nella città morta di San Francisco. »

di Pier Paolo Pasolini

«Fratelli, siete ancora in tempo»: si va fuori dal cinema con questo ammonimento leggermente umoristico, leggermente sacrilego. È un equivoco, come tutto il film, e non si sa bene come pigliarlo. Il regista Stanley Kramer si era trovato di fronte a un messaggio e a un soggetto formidabili: descrivere la fine del mondo nel 1964, in seguito a una guerra atomica, e, in virtù di tale descrizione, contribuire alla distensione. È vero che il viaggio di Krusciov in America ha decongestionato la guerra fredda e ha reso dunque questo film leggermente stantìo, come se fosse rimasto un po' più del necessario nella ghiacciaia ad aspettare il consumatore. »

di Guido Fink Cinema Nuovo

Quali che fossero i suoi meriti in qualità di “producer”, è ormai evidente che, come regista, Stanley Kramer è, tutt’al più, un discreto produttore. Qui, oltre a sfruttare il successo di un romanzo, traducendo in termini spettacolari le angosciose prospettive di Nevil Shute, Kramer ha approfittato dell’inquietudine in cui versano i cittadini di tutto il mondo, o almeno i più coscienti, per il giustificato terrore di una terza guerra mondiale e di una conseguente distruzione totale dell’umanità. La vicenda del, film, com’è noto, si svolge in Australia, l’unico continente non ancora cancellato dalla faccia della terra, ma già irrevocabilmente condannato dalla ricaduta radioattiva. »

di Giuseppe Marotta

E non mi è capitato, agli sgoccioli del '59, di vedere il film di Stanley Kramer L'ultima spiaggia? Il rinomato produttore e regista li aveva proprio scelti, quei giorni, per la simultanea presentazione del suo lavoro in una ventina di metropoli d'ogni nazione, da Roma a Parigi e da Mosca a New York. Gli uomini di cinema, siano anche stati, in precedenza, fattorini d'albergo o venditori ambulanti di noccioline, si danno volentieri e spesso arie di papi. Nei loro futili e usualissimi film dichiarano di aver inteso colpire questa o quella piaga del costume, o di aver tentato di raddrizzare questo o quel torto, e così via; ho letto di recente le anticipazioni di Lattuada su un film che egli si accinge a girare (La Ninphette, ovviamente causato dalla fortuna di Lolita, e imperniato sulle arcaiche peripezie di una sedicenne attratta da un quarantenne, ma che poi si restituisce, come in qualsiasi film di Capuano, al negletto coetaneo): be', quelle frasi del mio caro don Alberto avevano, appunto, la solennità di un'enciclica. »

L'ultima spiaggia | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Premio Oscar (2)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Poster | Frasi | Rassegna Stampa | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità