Dizionari del cinema
Miscellanea (1)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
giovedì 17 gennaio 2019

Glenn Close

Michael Douglas è mio

71 anni, 19 Marzo 1947 (Pesci), Greenwich (Connecticut - USA)
occhiello
Io vi volevo ancor prima di conoscervi, lo esigeva la mia presunzione. Poi, quando cominciaste ad inseguirvi io vi volevo da morire.. la sola volta in cui mi son sentita dominata dal mio desiderio in un singolar tenzone
dal film Le relazioni pericolose (1988) Glenn Close è La marchesa di Merteuil
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Glenn Close
Golden Globes 2019
Nomination miglior attrice in un film drammatico per il film The Wife - Vivere nell'ombra di Björn Runge

Golden Globes 2019
Premio miglior attrice in un film drammatico per il film The Wife - Vivere nell'ombra di Björn Runge

BAFTA 2019
Nomination miglior attrice per il film The Wife - Vivere nell'ombra di Björn Runge

Golden Globes 2012
Nomination miglior attrice in un film drammatico per il film Albert Nobbs di Rodrigo García

Premio Oscar 2012
Nomination miglior attrice per il film Albert Nobbs di Rodrigo García

Emmy Awards 2012
Nomination miglior attrice in una serie televisiva drammatica per il film Damages di Mario Van Peebles, Allen Coulter, Todd A. Kessler, Matthew Penn, Timothy Busfield, Tate Donovan, Ed Bianchi, Jean De Segonzac, Greg Yaitanes

Golden Globes 2010
Nomination miglior attrice in una serie televisiva drammatica per il film Damages di Mario Van Peebles, Allen Coulter, Todd A. Kessler, Matthew Penn, Timothy Busfield, Tate Donovan, Ed Bianchi, Jean De Segonzac, Greg Yaitanes

Emmy Awards 2010
Nomination miglior attrice in una serie televisiva drammatica per il film Damages di Mario Van Peebles, Allen Coulter, Todd A. Kessler, Matthew Penn, Timothy Busfield, Tate Donovan, Ed Bianchi, Jean De Segonzac, Greg Yaitanes

Emmy Awards 2009
Nomination miglior attrice in una serie televisiva drammatica per il film Damages di Mario Van Peebles, Allen Coulter, Todd A. Kessler, Matthew Penn, Timothy Busfield, Tate Donovan, Ed Bianchi, Jean De Segonzac, Greg Yaitanes

Emmy Awards 2009
Premio miglior attrice in una serie televisiva drammatica per il film Damages di Mario Van Peebles, Allen Coulter, Todd A. Kessler, Matthew Penn, Timothy Busfield, Tate Donovan, Ed Bianchi, Jean De Segonzac, Greg Yaitanes

Emmy Awards 2008
Premio miglior attrice in una serie televisiva drammatica per il film Damages di Mario Van Peebles, Allen Coulter, Todd A. Kessler, Matthew Penn, Timothy Busfield, Tate Donovan, Ed Bianchi, Jean De Segonzac, Greg Yaitanes

Golden Globes 2008
Premio miglior attrice in una serie televisiva drammatica per il film Damages di Mario Van Peebles, Allen Coulter, Todd A. Kessler, Matthew Penn, Timothy Busfield, Tate Donovan, Ed Bianchi, Jean De Segonzac, Greg Yaitanes

Golden Globes 2008
Nomination miglior attrice in una serie televisiva drammatica per il film Damages di Mario Van Peebles, Allen Coulter, Todd A. Kessler, Matthew Penn, Timothy Busfield, Tate Donovan, Ed Bianchi, Jean De Segonzac, Greg Yaitanes

Emmy Awards 2008
Nomination miglior attrice in una serie televisiva drammatica per il film Damages di Mario Van Peebles, Allen Coulter, Todd A. Kessler, Matthew Penn, Timothy Busfield, Tate Donovan, Ed Bianchi, Jean De Segonzac, Greg Yaitanes

Golden Globes 2006
Nomination miglior attrice in una serie televisiva drammatica per il film The Shield di Guy Ferland, Scott Brazil, Clark Johnson, Dean White, Stephen Kay, Gwyneth Horder-Payton, D.J. Caruso, Michael Chiklis, Nick Gomez [I], Paris Barclay, Peter Horton, Terrence O'Hara, Félix Enríquez Alcalá, Philip G. Atwell, Rohn Schmidt

Golden Globes 2005
Premio miglior attrice miniserie o film tv per il film The Lion in Winter di Andrei Konchalovsky

Golden Globes 2005
Nomination miglior attrice miniserie o film tv per il film The Lion in Winter di Andrei Konchalovsky

Golden Globes 1997
Nomination miglior attrice per il film La carica dei 101 di Stephen Herek

Festival di Venezia 1991
Premio premio ciak d'oro per l'attrice per il film La tentazione di Venere di István Szabó

Golden Globes 1988
Nomination miglior attrice per il film Attrazione fatale di Adrian Lyne

Premio Oscar 1988
Nomination miglior attrice per il film Le relazioni pericolose di Stephen Frears

Premio Oscar 1987
Nomination miglior attrice per il film Attrazione fatale di Adrian Lyne

Golden Globes 1986
Nomination miglior attrice per il film Maxie di Paul Aaron

Premio Oscar 1984
Nomination miglior attrice non protagonista per il film Il migliore di Barry Levinson

Premio Oscar 1983
Nomination miglior attrice non protagonista per il film Il grande freddo di Lawrence Kasdan

Premio Oscar 1982
Nomination miglior attrice non protagonista per il film Il mondo secondo Garp di George Roy Hill



Intervista esclusiva alla star della serie giudiziaria Damages.

Glenn Close e i suoi "danni"

lunedì 5 maggio 2008 - Mattia Nicoletti cinemanews

Glenn Close e i suoi Damages, in inglese letteralmente "Danni". Danni permanenti, danni passeggeri, danni personali, danni legali. Damages è la nuova serie televisiva che ha conquistato l'America in onda su AXN (canale 134 di Sky) ogni mercoledì alle 21. Protagonista delle vicende dello studio legale Hewes & Associates è la bravissima Glenn Close (vincitrice del Golden Globe), nei panni di Patty, impegnata a seguire un intricato caso di manipolazioni di borsa. Con lei la giovane e arrivista avvocatessa Ellen (interpretata da Rose Byrne) e il milionario Tom interpretato da un brillante Ted Danson. Costruita fra flashback e flashforward (il presente non esiste) la serie è come un lunghissimo legal thriller in mano al genio recitativo di Glenn Close, mai cosi cinica. Nell'intervista che segue la stessa attrice si racconta e descrive la sua esperienza.

The Wife - Vivere nell'ombra

* * * - -
(mymonetro: 3,17)
Un film di Björn Runge. Con Glenn Close, Jonathan Pryce, Christian Slater, Max Irons, Harry Lloyd.
continua»

Genere Drammatico, - USA, Svezia, Gran Bretagna 2017. Uscita 04/10/2018.

Due gran figli di…

* 1/2 - - -
(mymonetro: 1,50)
Un film di Lawrence Sher. Con Owen Wilson, Ed Helms, J.K. Simmons, Katt Williams, Terry Bradshaw.
continua»

Genere Commedia, - USA 2017. Uscita 01/03/2018.

Seven Sisters

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,66)
Un film di Tommy Wirkola. Con Noomi Rapace, Glenn Close, Willem Dafoe, Marwan Kenzari, Christian Rubeck.
continua»

Genere Fantascienza, - Gran Bretagna 2017. Uscita 30/11/2017.

Mistero a Crooked House

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,89)
Un film di Gilles Paquet-Brenner. Con Glenn Close, Terence Stamp, Max Irons, Gillian Anderson, Christina Hendricks.
continua»

Genere Noir, - Gran Bretagna 2017. Uscita 31/10/2017.

Guardiani della Galassia Vol. 2

* * * - -
(mymonetro: 3,36)
Un film di James Gunn. Con Chris Pratt, Zoe Saldana, Dave Bautista, Vin Diesel, Bradley Cooper.
continua»

Genere Azione, - USA 2017. Uscita 25/04/2017.
Filmografia di Glenn Close »

lunedì 7 gennaio 2019 - Green Book è il film più premiato. Tra gli attori vincono Rami Malek e Christian Bale, e tra le attrici Glenn Close e Olivia Colman. Roma di Cuarón è il miglior film straniero e miglior regia.

Golden Globe 2019, doppio premio a Bohemian Rhapsody

Andrea Fornasiero cinemanews

Golden Globe 2019, doppio premio a Bohemian Rhapsody Numerosi i vincitori di una serata prevedibilmente dedicata alla rappresentazione delle minoranze. Su tutti trionfa Netflix, che ottiene quattro premi e mezzo (Bodyguard è una serie BBC che Netflix distribuisce in esclusiva fuori dal Regno Unito) e sfonda in categorie dove non si era mai avventurata: miglior serie comedy, miglior film straniero e miglior regia, grazie a The Kominsky Method di Chuck Lorre e soprattutto a Roma (guarda la video recensione) di Alfonso Cuarón. Tra i film quello con più premi è però stato Green Book di Peter Farrelly: miglior commedia, miglior non protagonista per Mahershala Ali e miglior sceneggiatura, firmata, tra gli altri, dal figlio reale del personaggio interpretato da Viggo Mortensen, che non ha vinto niente probabilmente per scontare un'uscita infelice di qualche mese fa, in cui gli è scappata "la parola che inizia per N". Possono ritenersi soddisfatti anche Bohemian Rhapsody (guarda la video recensione), che vince il premio più prestigioso, quello del miglior film drammatico, oltre a quello a Rami Malek come miglior protagonista in un dramma, e Spider-Man - Un nuovo universo (guarda la video recensione) che conquista il primo premio importante per la Sony Animations e a questo punto è un credibile candidato per sconfiggere la Disney agli Oscar. Si devono invece accontentare di un solo riconoscimento: La favorita con Olivia Colman miglior attrice in una commedia; Vice - L'uomo nell'ombra (guarda la video recensione) con Christian Bale, miglior attore in una commedia; A Star is Born (guarda la video recensione) per la miglior canzone, "Shallow", di Lady Gaga; Se la strada potesse parlare per Regina King migliore attrice non protagonista; First Man - Il primo uomo (guarda la video recensione) per la miglior colonna sonora firmata da Justin Hurwitz, già vincitore per La La Land (guarda la video recensione), e The Wife con Glenn Close miglior attrice drammatica, al suo primo Globe per un film dopo numerose nomination (e due vittorie per la serie Damages). A bocca asciutta invece BlackKklansman (guarda la video recensione) di Spike Lee, Black Panther (guarda la video recensione) di Ryan Coogler, Crazy & Rich e Il ritorno di Mary Poppins (guarda la video recensione): solo quattro titoli, che dimostrano come i premi siano stati spalmati su numerosi film senza assi pigliatutto.

giovedì 6 dicembre 2018 - Plurinominati Vice e La favorita. Nominato anche Robert Redford per la sua ultima interpretazione in Old Man & the Gun.

Golden Globe, tutte le nomination

a cura della redazione cinemanews

Golden Globe, tutte le nomination Sono state annunciate oggi le nomination della 76a edizione dei Golden Globe Awards. Uno dei premi più importanti per il settore di cinema e televisione, sono considerati gli anticipatori dei premi Oscar (che saranno consegnati invece il 25 febbraio 2019). Nella categoria Miglior Film Straniero è stato nominato Un affare di famiglia (guarda la video recensione) del regista giapponese Kore'eda Hirokazu, già premiato con la Palma d'oro a Cannes, oltre a Roma (guarda la video recensione), Opera senza autore (guarda la video recensione), Cafarnao e Girl (guarda la video recensione). Non ce l'ha fatta a entrare in questa cinquina l'italiano Dogman (guarda la video recensione) di Matteo Garrone. Tra i film che hanno ricevuto più nomination spicca Vice - L'uomo nell'ombra (6 nomination), La favorita e Green Book. Da notare A Star is Born (guarda la video recensione), per il quale è stata nominata anche Lady Gaga sia come attrice che come autrice della canzone "Shallow". Tra gli attori protagonisti è stato nominato anche Robert Redford per la sua ultima interpretazione (prima dell'abbandono del mondo del cinema in qualità di attore) nel film Old Man & the Gun (guarda la video recensione) di David Lowery (dal 20 dicembre nelle sale italiane).
I Golden Globe verranno consegnati durante la cerimonia di premiazione nella notte tra il 6 e il 7 gennaio 2019, al Beverly Hilton Hotel di Los Angeles. I presentatori della serata saranno Sandra Oh e Andy Samberg.

Altre news e collegamenti a Glenn Close »
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità